headerphoto
Palazzo Comunale

Il Palazzo Comunale, una struttura dalle linee romanico-gotiche costruita nel XIV secolo. Il Palazzo Comunale è stato sempre sede del Comune. Monterubbiano è diventato comune nel 1100 e quindi prima della costruzione del palazzo, le riunioni si svolgevano all’interno della chiesa romanica S. Maria in piazza (Oggi Santa Maria de' letterati) nei periodi freddi, mentre in quelli caldi direttamente in piazza.

comune_04

L'ingresso è costituito da un portico con tre archi sorretti da due possenti colonne cilindriche e dalla torre dell’orologio alta 29,5 metri ornata con merlature ghibelline non originarie. Negli anni 1934-1939, durante il periodo fascista, l'architetto Carlo Calzecchi Onesti si occupò della ristrutturazione dello stabile, aggiungendo nel lato che si affaccia sulla piazza un balcone sorretto da un arco realizzato con blocchi di travertino bianchi.comune_02

Al suo interno il Palazzo comunale ospita la sala consiliare, illuminata da sei bifore con vetri policromi. Il soffitto è caratterizzato da cassettoni in legno dipinti con i colori dello stendardo comunale(bianco-rosso). Le pareti sono decorate da quadri risalenti al XVI- XVII secolo, tra i quali "La donna che allatta", opera del XVI secolo del pittore forlivese Francesco Menzocchi. Tra gli arredi originali di notevole interesse è un bauletto quattrocentesco che presenta sul fondo una decorazione con animali araldici, intrecci vegetali, lo stemma comunale e i due santi protettori del paese, i martiri S. Stefano e S. Vincenzo.comune_03

 

Newsletter

Nome:

Email:

Pagina Ufficio Cultura e Turismo Monterubbiano

 

find-us-on-facebook

 

armata di pentecoste